ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crimea. Militari ucraini circondati dai russi: rischio scontro costante

Lettura in corso:

Crimea. Militari ucraini circondati dai russi: rischio scontro costante

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre le armi tacciono, benchè siano pericolosamente pronte a fare fuoco, la guerra che certamente infuria in Crimea è quella dell’informazione.

Che le basi militari ucraine siano circondate dai paramilitari russi è fuori di dubbio, nonostante gli sforzi esplicativi di Vladimir Putin. Restano le versioni contrapposte di Kiev e Mosca sulla provenienza delle truppe e soprattutto sul ruolo dei provocatori. Uomini in civile sono accusati dai militari ucraini di tentare di sabotare le già scarse riserve di acqua e cibo presenti nelle loro basi militari, isolate dai soldati russi da ormai 6 giorni.

Propaganda dei nazi-fascisti di Maidan secondo la Russia. Ma tra le molte domande ancora aperte: quanti sono esattamente i militari russi in Crimea? Più o meno dei 16.000 denunciati da Kiev? Le immagini che non possono essere fraintese sono per ora quelle dei soldati ucraini che, minacciati dalle armi russe, tentano di dialogare per accedere all’aeroporto della base di Balbek, occupata da ieri dagli uomini mandati da Putin.