ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Kerry condanna l'aggressione russa e annuncia aiuti per Kiev

Lettura in corso:

Ucraina: Kerry condanna l'aggressione russa e annuncia aiuti per Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

Non vogliamo lo scontro, l’unico mezzo per risolvere la crisi è il dialogo. E’ il messaggio di John Kerry alla Russia da Kiev. Dopo aver incontrato il presidente ad interim ucraino Oleksandr Turcinov e il premier Arseni Iatseniuk, il segretario di Stato statunitense ha condannato l’atto di aggressione di Mosca e l’ha accusata di aver creato un pretesto per invadere il vicino.

John Kerry: “La diplomazia e il rispetto della sovranità, e non la forza unilaterale, possono risolvere nel modo migliore disputa come queste, nel ventunesimo secolo. Il presidente Obama e io vogliamo dirlo chiaramente alla Russia e a tutto il mondo: non cerchiamo lo scontro. C‘è un modo migliore per la Russia di perseguire i propri legittimi interessi in Ucraina”.

Se l’atteggiamento della Russia non cambierà, ha aggiunto Kerry, gli Stati Uniti prenderanno misure per isolarla economicamente, diplomaticamente e politicamente. Confermati gli aiuti per Kiev: “Sono lieto di dire che il pacchetto include un miliardo di dollari nell’immediato, come garanzia sui prestiti per sostenere la ripresa dell’economia ucraina. Attualmente stiamo lavorando con il dipartimento del Tesoro statunitense e con altri per stendere un piano globale più vasto”.

Kerry ha visitato anche piazza Maidan dove ha promesso aiuto agli ucraini. Poi in conferenza stampa ha elogiato il coraggio di coloro che si sono sollevati per chiedere democrazia.