ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca smentisce ultimatum a Kiev. "Non ci sarà nessun attacco"

Lettura in corso:

Mosca smentisce ultimatum a Kiev. "Non ci sarà nessun attacco"

Dimensioni di testo Aa Aa

In attesa della guerra guerreggiata è già iniziata la guerra delle parole fra Mosca e Kiev.

La Russia ha smentito l’ultimatum che sarebbe scaduto alle 4 del mattino alle forze ucraine. Nell’ultimatum, riportato da fonti del ministero della difesa ucraino i russi avrebbero detto che se le forze ucraine non si ritiravano dalla Crimea sarebbe arrivata la tempesta.

Resta comunque tesissima la situazione in Crimea dopo l’arrivo di decine di migliaia di uomini. Sono forze armate senza insegne, ma ci sono pochi dubbi sul fatto che siano russi o che comunque sostengano le ragioni dei pro-russi.

A Sebastopoli e attorno ad altre basi militari ucraine si osserva una situazione assurda. Militari ucraini rinchiusi nelle basi sul proprio territorio e circondati da forze senza nessun segno di riconoscimento, armati di tutto punto in attesa di un ordine. Che potrebbe precipitare un Paese in una guerra terribile.