ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Yanukovich "Crimea non deve staccarsi. Stupito dal silenzio di Putin"

Lettura in corso:

Ucraina: Yanukovich "Crimea non deve staccarsi. Stupito dal silenzio di Putin"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Non sono stato destituito. Sono stato minacciato e costretto a lasciare l’Ucraina, ma continuerò a lottare”. Parola del Presidente in fuga, Viktor Yanukovich.

Durante una conferenza stampa convocata a Rostov sul Don, in Russia, il Presidente deposto ha detto che il parlamento ucraino “è illegittimo perché si è piegato ai militanti di Maidan”.

“La Crimea non deve staccarsi e la Russia deve agire – sostiene l’ex capo di Stato ucraino – mi stupisco che Vladimir Putin abbia taciuto sino ad oggi”.

La responsabilità della crisi è dovuta alla irresponsabilità dell’Occidente – accusa Yanukovich – che ha consegnato il Paese nelle mani di giovani neofascisti”.

“Non ho mai dato l’ordine alla polizia ucraina di sparare sui manifestanti”, ha concluso il Presidente deposto.