ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Niente paura, siamo solidi". Kiev rassicura creditori e risparmiatori

Lettura in corso:

"Niente paura, siamo solidi". Kiev rassicura creditori e risparmiatori

Dimensioni di testo Aa Aa

Ritrovato un simulacro di stabilità politica, Kiev si precipita ora a calmare le acque sul fronte economico e finanziario.

In coro con il neo-premier Yatsenyuk, la Banca Centrale ucraina lancia a risparmiatori e creditori internazionali un polifonico invito a evitare il panico.

Le riserve interne sono sufficienti a coprire il nostro debito, il messaggio emerso da una congiunta conferenza stampa, ma fermate la corsa al ritiro, che sta prosciugando i nostri stock di valuta estera.

“Una delle principali priorità è ripristinare il programma di collaborazione con il Fondo Monetario Internazionale – dice Arseny Yatsenyuk – . Ci stiamo adoperando per soddisfare tutti i criteri necessari ad ottenere il prestito di cui abbiamo bisogno. Il parlamento ucraino e la coalizione di governo approveranno tutte le misure necessarie”.

La Banca Centrale ucraina replica sostenendo di attendere una delegazione del Fondo Monetario Internazionale già la prossima settimana.

Una riunione che si preannuncia però come interlocutoria, anticipa Christine Lagarde, vestendo i panni del pompiere.

“Dobbiamo basarci sui dati di fatto, sulla situazione reale – dice da Washington la direttrice del Fondo Monetario Internazionale -. In questo momento non ravvediamo alcun elemento di criticità, che giustifichi il panico. Ci auguriamo ovviamente che le autorità ucraine si astengano dal fare numeri, prima che vi siano dati verificati e sufficienti in grado di suffragarli”.

Sordi agli appelli dall’alto, gli ucraini sembrano invece sentire benissimo il tonfo della grivnia. Una svalutazione record, che ha indotto a una corsa al ritiro, capace in una settimana appena di rosicchiare il sette per cento dei depositi bancari.

Niente paura, ritirate anche milioni, replica rassicurante la Banca Centrale, che istituisce però un tetto ai prelievi in valuta straniera.