ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: soldati russi occupano aeroporto in Crimea, Kiev denuncia "un'invasione"

Lettura in corso:

Ucraina: soldati russi occupano aeroporto in Crimea, Kiev denuncia "un'invasione"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito russo occupa l’aeroporto militare di Sebastopoli in Ucraina. “Un’invasione” per il ministro dell’Interno di Kiev. I militari di Mosca pattugliano lo scalo di Belbek con l’intento dichiarato di voler impedire una nuova occupazione da parte delle milizie filo-russe, come quella conclusasi all’aeroporto di Sinferopoli.

“Spieghiamo ai giornalisti che vogliamo che il popolo di Crimea sappia che rimarremo qui per un lungo, lungo periodo di tempo – dice un paramilitare filo-russo – questo luogo non è solo per i russi e i tatari, ma anche per gli ucraini, i tedeschi, gli ebrei e per tutti coloro che vogliono vivere qui in pace”.

I militari sono arrivati a bordo di una decina di camion, scortati da autoblindo e auto della polizia stradale militare. Con loro dei civili volontari che avrebbero dichiarato di essere pronti a battersi.

All’aeroporto di Sinferopoli è momentaneamente terminata l’occupazione dello scalo. Secondo alcuni giornalisti presenti sul posto, gli occupanti volevano impedire l’arrivo nella Repubblica autonoma di Crimea del neo-ministro dell’Interno di Kiev.