ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB: condannati i due assassini di Lee Rigby

Lettura in corso:

GB: condannati i due assassini di Lee Rigby

Dimensioni di testo Aa Aa

In carcere per tutta la vita: uno degli assassini del soldato Lee Rigby è stato condannato alla prigione a vita, senza possibilità di sconti. L’altro a 45 anni. È la sentenza auspicata dalla famiglia della vittima, che era presente in tribunale.

Fuori si era assembrata una folla impressionante, e molto decisa: alcuni chiedevano che, per l’occasione, il Regno Unito riscoprisse la pena capitale.

Cosa evidentemente impossibile, e anche la condanna all’ergastolo non rivedibile era un’opzione per la quale i giudici hanno prima dovuto verificare la compatibilità con i parametri europei. È per questo che la pronuncia della sentenza, prevista per dicembre, era stata rinviata.

Scene movimentate fuori, ma anche dentro l’aula: i due imputati hanno iniziato a urlare slogan, il giudice li ha espulsi.

L’omicidio avvenne in pieno giorno, nella periferia di Londra: i due, britannici di origine nigeriana, il 22 maggio scorso investirono e poi accoltellarono il 25enne fuciliere dell’esercito in libera uscita, dopodiché rimasero sul posto fino all’arrivo della polizia e dissero di aver voluto vendicare i musulmani uccisi dall’esercito britannico all’estero.