ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mezza Ucraina non vuole il cambiamento. Per Yanukovich i tratta di "colpo di Stato"

Lettura in corso:

Mezza Ucraina non vuole il cambiamento. Per Yanukovich i tratta di "colpo di Stato"

Dimensioni di testo Aa Aa

Non tutta l’Ucraina è a favore del cambio di potere a Kiev. Ecco cosa accade in una località dell’est dove un uomo pro Euromaidan viene violentemente picchiato da sostenitori del deposto presidente Viktor Yanukovitch.

Malgrado gli appelli alla calma che provengono dalla capitale in tanti non vogliono ingerenze straniere negli affari ucraini e comunque vedono negativamente l’allontanamento da Mosca e dalla Russia a cui storicamente e culturalmente si sentono vicini. “Torno adesso da Kiev”, dice uno di loro: “Laggiù è la guerra e noi dobbiamo pensare a organizzare la nostra difesa”

Parole che riprendono il rifiuto del presidente Yanukovitch a passare la mano: “Credo che non ci siqno dubbi in proposito: “Questo è un colpo di Stato ha detto l’ex uomo forte di Kiev”.