ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Schegge impazzite della protesta ucraina minacciano Yanukovitch e opposizione

Lettura in corso:

Schegge impazzite della protesta ucraina minacciano Yanukovitch e opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche l’opposizione ucraina ha le sue gatte da pelare. Ecco cosa è accaduto nel mezzo di un comizio anti Yanukovitch: un giovane ha scavalcato le transenne, è salito sul palco e ha strappato di mano il microfono a Vitaly Klytschko, ex pugile ed oggi capo di un partito.

“Siamo gente comune e non vogliamo alcun accordo con il presidente. Domani alle 10 deve andarsene e se non lo fa siamo pronti ad attaccare il suo ufficio con le armi domattina. Lo giuro”, ha detto.

L’esasperazione di molti manifestanti, spesso davvero apartitici, è il risultato di un’opposizione squalificata come gran parte dell’esecutivo Yanukovitch. In troppi sono saltati sul carro della protesta all’ultimo momento per essere credibili e questo la gente lo sa, almeno ad ascoltare i fischi che hanno accompagnato la ripresa del comizio.