ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni anticipate e riduzione dei suoi poteri. Yanukovitch: "Ecco l'accordo"

Lettura in corso:

Elezioni anticipate e riduzione dei suoi poteri. Yanukovitch: "Ecco l'accordo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Elezioni presidenziali anticipate, formazione di un governo di unità nazionale e modifiche costituzionali che limitino i suoi poteri. In un annuncio affidato a un comunicato, il presidente ucraino Victor Yanukovitch sembra andare incontro a tutte le principali richieste dei manifestanti.

Arrivata al termine delle “più sanguinose ore di scontri dall’inizio della protesta”: http://it.euronews.com/2014/02/21/ucraina-la-giornata-piu-sanguinosa/, la possibile svolta è però stata salutata con cautela dal Ministro degli esteri polacco, che ha parlato di “momento delicato” e “soluzione di compromesso” per entrambe le parti.

Di accordo raggiunto fra autorità ucraine, opposizione, Unione Europea e Russia, si era già parlato al termine di una lunga notte di negoziati.

Tutto ha subito un’accelerazione dopo “l’approvazione di ieri, al parlamento di Kiev, di una legge anti-violenza”: http://it.euronews.com/2014/02/21/kiev-passa-sulla-carta-la-legge-per-ritorno-soldati-nelle-caserme/ che si impone anche alle forze dell’ordine e che proibisce le cosiddette ‘operazioni antiterrorismo’.

La legge, firmata oggi dal presidente dell’Assemblea, è passata con i voti dell’opposizione e anche di una parte dei parlamentari del Partito delle regioni, la formazione del Presidente Victor Yanukovitch.