ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: occupati i palazzi del potere a Leopoli ed altri capoluoghi regionali

Lettura in corso:

Ucraina: occupati i palazzi del potere a Leopoli ed altri capoluoghi regionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono almeno nove le regioni nelle quali la rivolta originata a Kiev ha messo radici: gli edifici pubblici sono stati occupati, a volte dati alle fiamme o comunque devastati, come il quartier generale della polizia di Leopoli.
L’edificio è stato assaltato da centinaia di manifestanti, i poliziotti sono stati costretti a uscire con le mani alzate.

“Siamo d’accordo con le maniere dure dei manifestanti, perché non c‘è altro modo di farci ascoltare dal potere – dice una ragazza -: abbiamo già avuto molte manifestazioni pacifiche e il Presidente non ci sente. Quindi, non c‘è altra soluzione”.

Le unità di polizia che erano state inviate a Kiev da Leopoli stanno ora tornando indietro, e il rischio è quello di una vera guerra civile.

L’inviata di euronews a Leopoli:
“Ecco com‘è ridotto il quartier generale della polizia di Leopoli. Gli attivisti hanno preso anche il controllo della sede della polizia municipale e dipartimentale e dell’ufficio del procuratore. Si dice che circa 500 armi da fuoco siano sparite dagli arsenali della polizia, e nessuno sa che fine abbiano fatto”

Il governatore regionale di Lutsk è stato mostrato alla folla in manette, dopo aver rifiutato di dimettersi. Altri governatori si erano dimessi più o meno spontaneamente. Quello di Leopoli, una volta lasciato andare dai manifestanti, aveva revocato le dimissioni, ma lì è l’assemblea regionale, in cui sono molto forti le opposizioni, ad aver preso il potere.