ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina: l'Europa è a Kiev


Ucraina

Ucraina: l'Europa è a Kiev

La diplomazia europea è a Kiev. I ministri degli Esteri di Germania, Francia e Polonia hanno incontrato prima il presidente ucraino Viktor Yanukovich, poi l’opposizione, poi di nuovo il capo di Stato. Una spola con l’obiettivo di portare le due parti a un tavolo perché possano dialogare e mettere fine agli scontri che stanno sconvolgendo il Paese.

Le divergenze tra le due fazioni restano importanti e se Bruxelles minaccia sanzioni contro i responsabili delle violenze, Mosca sostiene che qualsiasi provvedimento contro le autorità ucraine sarebbe un ricatto. E da Baghdad, in Iraq, Serghiei Lavrov, il ministro degli Esteri russo aggiunge: “Tutti i nostri partner occidentali, tutti in Europa e negli Stati Uniti danno la colpa al governo ucraino. E non classificano come dovrebbero l’azione degli estremisti. Siamo molto preoccupati per questo perché qui i due pesi e le due misure sono evidenti”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Ucraina: la paura non fa indietreggiare gli antigovernativi