ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezuela. Nuove proteste a Caracas. Arrestato Lopez

Lettura in corso:

Venezuela. Nuove proteste a Caracas. Arrestato Lopez

Dimensioni di testo Aa Aa

A Caracas l’opposizione torna a manifestare contro il Presidente venezuelano Nicolàs Maduro. Le proteste si sono moltiplicate dopo l’arresto di Leopoldo Lopez, capo fila dell’opposizione. Ricercato nei giorni scorsi con l’accusa di essere responsabile dei disordini nei quali 3 persone erano rimaste uccise, Lopez aveva promesso di scendere in piazza a viso aperto per manifestare pacificamente. È stato di parola. E la polizia altrettanto.

“Non lasceremo la strada, non rinunceremo al nostro diritto a protestare ma lo facciamo pacificamente” ha detto prima dell’arresto. “Vi chiedo amici che tutti quanti voi e ogni venezuelano che vuole il cambiamento si organizzi, che ci raduniamo, che continuiamo a protestare in modo non violento”.

Lopez, 43 anni, formatosi ad Harvard, discendente nientemento che di Simon Bolivar, si è consegnato senza resistere alle forze dell’ordine. Mi consegno ad un sistema giudiziario ingiusto: spero che il mio arresto risvegli il popolo venezuelano ha detto.

Intanto nella capitale non sono mancate le manifestazioni dei sostenitori del Capo dello Stato Nicolàs Maduro. Una persona è rimasta uccisa in uno scontro armato alla periferia di Caracas. Il Ministero dell’Interno accusa “gruppi golpisti” legati all’opposizione. La stampa locale conferma che l’incidente non ha nulla a che vedere con le proteste.