ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hollande-Merkel: subito sanzioni contro Kiev

Lettura in corso:

Hollande-Merkel: subito sanzioni contro Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

Un asse franco-tedesco contro quanto sta avvenendo in Ucraina. Al termine del sedicesimo Consiglio dei Ministri bilaterale, François Hollande e Angela Merkel hanno espresso la speranza che l’Unione europea imponga sanzioni al governo di Kiev, responsabile
dell’escalation di violenza nel Paese. Entrambi però scommettono ancora sul dialogo politico:

“Abbiamo condannato – dice Hollande – tutti questi atti e la repressione proveniente dal potere. Per prima cosa chiediamo che tutto questo finisca. Ma coloro che hanno commesso questi atti e coloro che si apprestano a commetterne altri devono sapere che saranno sanzionati”.

“Solo il dialogo politico – aggiunge Angela Merkel – può consentire progressi effettivi. E dicendo dialogo politico intedo un governo di transizione e libere elezioni. E tutto quello che Germania, Francia ed Europa possono fare, lo faranno”.

Merkel ha aggiunto che le sanzioni devono essere mirate per non punire tutto il popolo ucraino. Giovedì a Bruxelles i ministri degli Esteri dell’Unione europea discuteranno dei contenuti e delle modalità di applicazione di simili provvedimenti.