ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"12 years a Slave" e "Gravity" trionfano ai Bafta. Premiato Sorrentino

Lettura in corso:

"12 years a Slave" e "Gravity" trionfano ai Bafta. Premiato Sorrentino

Dimensioni di testo Aa Aa

La notte dei Bafta, gli Oscar britannici, è un trionfo per “12 years a Slave” di McQueen e per “Gravity” di Cuaròn.

Il film che racconta la storia vera di Solomon Northup, uomo libero rapito e venduto come schiavo nel 1841 è stato premiato come miglior film. Il regista Steve McQueen:

“Mentre siamo qui seduti 21 milioni di persone nel mondo vivono in stato di schiavitù. Spero solo che tra 150 anni le nostre indecisioni non costringeranno un altro regista a fare questo film”.

La pellicola, che vede Michael Fassbender nei panni del sadico schiavista, ha incassato anche il riconoscimento di miglior attore protagonista per il ruolo di Chiwetel Ejiofor.

Miglior film britannico, miglior regia, migliori musiche: a fare incetta di statuette è poi l’avventura a gravità zero con Sandra Bullock e George Clooney per la regia di Alfonso Cuaròn.

Migliore attrice protagonista è stata eletta Cate Blanchett per la sua interpretazione in “Blue Jasmine”. E “La Grande Bellezza” di Sorrentino continua la sua cavalcata vincente aggiudicandosi il titolo di miglior film straniero.

I British Academy Film Awards hanno visto inoltre la partecipazione del Principe William che ha consegnato il premio alla carriera a Helen Mirren, osannata per la sua interpretazione della Regina Elisabetta in “The Queen”.