ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: i giornalisti contro la censura del premier

Lettura in corso:

Turchia: i giornalisti contro la censura del premier

Dimensioni di testo Aa Aa

Giù le mani dai media. Lo dicono i giornalisti turchi al premier con una manifestazione organizzata ad Istanbul.

Recep Tayyip Erdogan è accusato di ingerenza sul modo in cui la stampa tratta le notizie politiche. Il capo del governo sarebbe ormai famoso per alzare personalmente il telefono e chiamare i direttori delle testate per dare indicazioni:

“Il governo sta cercando di controllare i media, utilizzando i direttori o i giornalisti a lui vicini – dice un giornalista – I giornalisti ora vogliono dire che ne hanno abbastanza. Ecco perché siamo tutti qui”.

E un’altra aggiunge: “La censura sta spremendo i giornalisti. Pressione, censura e auto censura stanno bruciando i media. Il Primo Ministro interviene sulle dirette, sui reportages e anche sui titoli.”

La protesta dei giornalisti s’innesta su quella scoppiata nella società civile contro l’approvazione di una legge che mette la magistratura sotto il controllo del ministero della giustizia e che, secondo l’opposizione, è stata fatta solo per insabbiare le inchieste per corruzione in corso che coinvolgono personalità vicine al governo.