ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

S. Valentino sulle barricate a kiev

Lettura in corso:

S. Valentino sulle barricate a kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

Il romanticismo irrompe sulle barricate di Kiev. Nel giorno di San Valentino, alcune sostenitrici del movimento anti governativo hanno avuto l’idea di distribuire ai dimostranti delle cartoline di sostegno e di auguri. I messaggi d’affetto, ne sono stati raccolti più di mille,provengono da tutta l’Ucraina e anche dall’estero:

“Fa bene al cuore sapere che a Stoccolma, a Boston o addirittura nel Kentucky ci sono persone che si interessano a quello che succede qui a Kiev” dice una delle attiviste postine.

“Questi biglietti d’auguri per San Valentino sono destinati a tutta la gente di Maidan. Quando i manifestanti li leggeranno mi sentirò un po’ come se fossi in mezzo a loro” aggiunge un’altra.

Il gesto gentile ha fatto piacere anche al più rude dei dimostranti:

“La guerra è guerra. Ma anche quando combattevo nel Caucaso c’era spazio per i sentimenti sinceri”.

“È fantastico. Ci scrivono da tutta l’Ucraina e anche dall’estero. Dicono che sono fieri di noi”.

Quel che è certo è che la barricata è galeotta. Il mese scorso due giovani incontratisi durante una manifestazione a Maidan si sono sposati in uno degli edifici occupati della capitale ucraina.