ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rabbia atlantica

Lettura in corso:

Rabbia atlantica

Dimensioni di testo Aa Aa

Temporali e tempeste quest’inverno non danno tregua. Venti che soffiano a 160 chilometri all’ora spazzano le coste atlantiche dell’Europa. Qui siamo a Limerick in Irlanda. Ma non è il solo posto dove le imbarcazioni restano in porto. France 3

Più a sud, in Galizia, nel nord ovest della Spagna , piogge incessanti dallo scorso Natale hanno fatto si che le dighe abbiano raggiunto il 90% della propria capacità. Anche i fiumi sono usciti dal proprio letto.
La spagnola TVE fa una panoramica generale del Paese.

Anche in Portogallo le forti piagge hanno fatto esondare i grandi fiumi del Paese, come il Tago al centro e il Duro al nord. Alcune zone sono completamente isolate.
La portoghese RTP.

I temporali, le onde e il vento hanno inghiottito circa 10 metri di della costa atlantica francese. L’erosione della costa mette in pericolo vari edifici, ma anche alcune dune che fanno parte del patrimonio naturalistico di questa zona. France 2.