ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Orso d'oro a Ken Loach: onore al regista dei poveri.

Lettura in corso:

Orso d'oro a Ken Loach: onore al regista dei poveri.

Dimensioni di testo Aa Aa

Un Orso d’oro alla carriera per ‘‘uno dei più grandi registi europei’‘. La Berlinale premia con il riconoscimento più alto il lavoro del regista
britannico Ken Loach, che con i suoi film ha raccontato in maniera impietosa l’epopea drammatica delle classi lavoratrici.

Ken Loach, regista:
“Stiamo vivendo tempi cupi a volte è difficile ricordarselo. Se prendo un momento per dire qualcosa agli europei qui è perchè credo che molti di noi siamo europei, non so come la pesnate ma credo che ci sia proprio bisogno dell’ Europa unita, ci siamo tutti dentro. Noi siamo l’Europa e dobbiamo trovare delle ragioni comuni”.

Il grande Loach, oggi 77enne, non ha mai ceduto alle sirene di Hollywood, lo dimostrano tutti i suoi film da ‘Piovono pietre’, ‘Lady Bird, Lady Bird’, ‘La canzone di Carla’, ‘Terra e Libertà’, ‘Il mio amico Eric’ e ‘Il vento che accarezza
l’erba’, con cui si è aggiudicato la Palma d’Oro a Cannes nel 2006.

Anche il piu’ recente “La parte degli angeli” (The Angels’ Share) il protagonistaè un ex criminale, si impegna a regalare una vita migliore al figlio.