ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il maltempo provoca disastri nel Regno Unito. Reportage dal fronte del maltempo


Regno Unito

Il maltempo provoca disastri nel Regno Unito. Reportage dal fronte del maltempo

Quattordici avvisi di gravi inondazioni per le contee dal Berkshire al Surrey, due nel Somerset. Il Tamigi è esondato nella periferia Ovest di Londra. Anche se il Regno Unito è noto per le sue precipitazioni, in questo caso il maltempo nel Paese è davvero inusuale.

Migliaia di case sono in pericolo centinaia di treni sono stati cancellati e l’esercito sta intervenendo in tutta la Valle del Tamigi. Centinaia gli sfollati mentre il governo ha per ora stanziato circa 160 milioni di euro per i danni.

“La fossa settica è esondata. Lo si sente dalla puzza che entra in cucina”, dice un alluvionato, “sto facendo uscire l’acqua dal davanti. Ma le acque fognarie non si fermano. Ho un vicino che mi ha detto che in 20 abbi, io qui ci abito da 4, non ha mai visto una cosa del genere”.

Il personale militare ha lavorato tutto il fine settimana per distribuire sacchi di sabbia e costruire difese fluviali di fortuna. È le piogge rischiano di provocare tempesta anche a livello politico. Il premier David Cameron continua il suo tour nei luoghi più colpiti dall’emergenza ed è intervenuto nel tentativo di placare le polemiche sulle responsabilità e le mancate misure di prevenzione contro i vertici dell’Agenzia dell’Ambiente.

E come se non bastasse molta gente non rispetta i divieti imposti dall’emergenza: “Uno dei modi per evitare che le cose peggiorino sarebbe di chiudere le strade. La gente sta rovinando le proprie auto perché le usa e non ascolta i consigli e a noi va anche peggio perché quando passano le macchine nelle strade allagate si formano delle onde che ci riportano l’acqua in casa”, dice un’altra vittima.

Il maltempo potrebbe colpire anche altre regioni del Regno Unito.

La polizia ha dichiarato queste regioni dell’Inghilterra come zone disastrate. E persino i professionisti della protezione civile dichiarano di non aver mai visto nulla di simile. Le precipitazioni sono state almeno il doppio della norma, ma secondo i meterologi sono le peggiori da 250 anni a questa parte. E le previsioni non promettono niente di buono”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Belgrado: condannati nove ex paramilitari del gruppo 'Sciacalli'