ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bosnia. Governo cantonale Rep. Srpska apre al voto anticipato

Lettura in corso:

Bosnia. Governo cantonale Rep. Srpska apre al voto anticipato

Dimensioni di testo Aa Aa

Una prima vittoria dei manifestanti in Bosnia: il governo della Repubblica Srpska, entità a maggioranza serba di Bosnia, apre sul voto anticipato.

Ma i manifestanti esigono le dimissioni del governo a Sarajevo, accusato di corruzione ed immobilismo rispetto alla crisi economica. Diagnosi analoga quella di Carl Bildt, inviato speciale europeo in ex-Jugoslavia dal 1995 al 1997:

“La classe politica si è concentrata per troppo tempo sui temi sbagliati, vedi questioni pseudo-nazionalistiche ed affini, senza affrontare invece la grave situazione economica del Paese. C’era bisogno di diverse, fondamentali riforme economiche che sono state invece trascurate”.

La protesta è partita, mercoledî scorso, dalla città di Tuzla dove i lavoratori di diverse fabbriche portate al fallimento dopo controverse privatizzazioni hanno ottenuto le dimissioni del governo cantonale. Intanto ieri una manifestazione di sostegno alle proteste in Bosnia ha riunito diverse centinaia di persone a Belgrado, in Serbia.