ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Non regge la tregua umanitaria per Homs, colpiti i convogli di aiuti

Lettura in corso:

Non regge la tregua umanitaria per Homs, colpiti i convogli di aiuti

Dimensioni di testo Aa Aa

Un colpo di mortaio e alcuni spari rompono la tregua umanitaria per Homs. I veicoli della Mezzaluna Rossa siriana che trasportavano aiuti per la città assediata sono stati colpiti e alcuni operatori sono rimasti feriti. Governo e opposizione si accusano a vicenda.

Iniziato venerdì, il cessate il fuoco sarebbe dovuto durare tre giorni, per consentire l’evacuazione dei civili dalla città vecchia – assediata da quasi due anni dalle forze governative – e il passaggio del convoglio organizzato dall’Onu e dalla Mezzaluna rossa per le quasi tremila persone che si ritiene siano ancora intrappolate all’interno.

Un’ottantina tra donne, anziani e bambini hanno lasciato la città al primo giorno di tregua, primo risultato concreto dei negoziati di pace lanciati due settimane fa a Ginevra. Domani le delegazioni del governo siriano e dell’opposizione tornano al tavolo delle trattative con il mediatore internazionale Lakhdar Brahimi.