ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'Ue all'Ucraina: "fate di più per uscire dalla crisi"


Ucraina

L'Ue all'Ucraina: "fate di più per uscire dalla crisi"

L’Unione europea spinge l’Ucraina a “fare di più” per uscire dalla crisi. Il capo della diplomazia europea Catherine Ashton si è detta pronta a sostenere riforme economiche e politiche durante l’incontro a Kiev, questo mercoledì, con il presidente Viktor Ianukovich.

L’Unione sta preparando un piano di assistenza finanziaria insieme agli Stati Uniti, ed è pronta a sostenere il paese anche nelle inchieste sui crimini commessi durante questi due mesi di proteste e repressioni:

“Sebbene il sentimento di violenza sta diminuendo – ha dichiarato Ashton – c‘è ancora molta preoccupazione per la situazione sul campo e grande preoccupazione nel garantire che chi ha commesso violenze ne risponda in tribunale. C‘è il grande desiderio anche di vedere processi trasparenti e indipendenti”.

L’Europa è pronta anche a sostenere la riforma costituzionale, che mercoeldì ha scaldato il dibattito in Parlamento. L’opposizione vorrebbe tornare alla Costituzione del 2004, per ridurre rapidamente i poteri del Capo di Stato, mentre Ianukovich preferisce la redazione di un testo ex novo.

La crisi innescata dal dietrofront sull’accordo di associazione con l’UE, ha fatto preciptare la moneta locale del 10% da dicembre. E la Russia preme sull’economia per non perdere la sua influenza. Il portavoce di Putin ha detto che Mosca continuerà a erogare il finanziamento da 15 miliardi di dollari promesso a Kiev solo “quando il nuovo capo del governo spiegherà fino a che punto intenderà seguire le politiche dell’esecutivo precedente”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Tuzla, manifestazione sindacale finisce con una ventina di feriti