ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, sciopero contro licenziamenti: bloccata la Tube

Lettura in corso:

Londra, sciopero contro licenziamenti: bloccata la Tube

Dimensioni di testo Aa Aa

Molte linee della metropolitana londinese sono rimaste fuori servizio per uno sciopero di quarantotto ore proclamato da due sindacati che tentano di scongiurare il piano di un migliaio di licenziamenti conseguente alla automatizzazione delle biglietterie.

La mobilitazione in difesa del posto di lavoro è stata bollata dal premier conservatore Cameron come “una vergogna” che complica la vita a milioni di londinesi.

“E’ un fastidio, se devo essere sincero. Però hanno le loro ragioni per cui battersi”.

“Le imprese debbono modernizzarsi, le infrastrutture in tutto il mondo devono modernizzarsi. Se le biglietterie vanno verso l’automazione, non si può pretendere di resistere o di fermare quello che deve accadere”.

Con milioni di londinesi alle prese con un trasporto urbano alternativo, si guarda ai prossimi giorni.

La mobilitazione sindacale, infatti, andrà avanti. Le sigle di categoria hanno già annunciato altre quarantotto ore di sciopero per la settimana prossima, tra l’undici e il 14 febbraio.