ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner: il Barça cede il passo all'Atletico, Mourinho ferma il City

Lettura in corso:

The Corner: il Barça cede il passo all'Atletico, Mourinho ferma il City

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti al nostro appuntamento settimanale con il calcio europeo: “The Corner”.

Premier League

Iniziamo la quarta puntata con la Premier League e l’affascinante sfida del ‘Monday night’, tra Manchester City e Chelsea, con il miglior attacco del campionato battuto dalla miglior difesa. E’ Ivanovic a interrompere la cavalcata dei Citizens, che non perdevano da 12 giornate. I londinesi diventano cosi’ la bestia nera degli Sky blues, sconfitti già nel girone d’andata dalla squadra di Mourinho.

Domenica l’Arsenal aveva conquistato il 17esimo successo stagionale, stendendo il Crystal Palace, grazie a una doppietta di Oxlade-Chamberlain.

I Gunners ringraziano quindi il Chelsea che, con i tre punti guadagnati a Manchester, agguanta la squadra di Pellegrini a quota 53, a meno due dalla capolista.

Bundesliga

Trasferiamoci ora in Germania, dove l’inarrestabile Bayern Monaco continua a volare in Bundesliga. Devastante il successo sull’Eintracht Francoforte. Guardate cos‘è successo all’Allianz Arena.

I bavaresi vanno in vantaggio al 12esimo minuto di gioco con Mario Götze, su assist di Mandzukic. Mancano due minuti al termine del primo tempo, quando Franck Ribery, rientrante dopo due partite di stop, infila la 13esima rete stagionale.

Nella ripresa i Campioni d’Europa e di Germania in carica arrotondano il risultato, grazie a questo gol di Arjen Robben. Ma agli uomini di Guardiola il 3-0 non basta. Due minuti dopo Dante schiaccia di testa. Le aquile non riescono piu’ a contenere la furia del Bayern, che all’88esimo trova la cinquina, con Mandzukic.

I bavaresi sono sempre piu’ leader indiscussi della classifica, che dominano a quota 53. Sono 13 ora i punti sul Leverkusen, che torna al successo con lo Stoccarda.

Liga

Passiamo alla Liga, dove prosegue la lotta tra le tre grandi di Spagna.
Apre le danze sabato il Barcellona, che viene da 25 vittorie consecutive in campionato al Camp Nou. Un insospettabile Valencia interrompe pero’ la serie, battendo per 3-2 i Campioni in carica. E’ Paco Alcacer a chiudere i conti, segnando la disfatta dei blaugrana, che per la prima volta in questa stagione, sono costretti a cedere la vetta del campionato.

Domenica tocca infatti all’Atletico Madrid, che non si lascia sfuggire l’occasione dalle mani e festeggia con il poker rifilato alla Real Sociedad. Villa, Diego Costa, Miranda e Diego, gli eroi della serata al Vicente Calderon.

Poco piu’ tardi, il Real di Ancelotti ha la possibilità di scavalcare almeno il Barcellona in classifica. Ma non la coglie. Nonostante il vantaggio a Bilbao, i blancos si fanno raggiungere dalla rete di Ibai e perdono nei minuti finali Ronaldo, espulso tra le polemiche.

E’ quindi l’Atletico ora l’unico re di Liga, in testa con 57 punti, contro i 54 di Barça e Real. E’ ancora troppo presto pero’ per fare i calcoli.

Eredivisie

Voliamo ora in Olanda, dove De Ridder blocca la fuga dell’Ajax capolista. Ecco le fasi salienti del match.

Al Galgenwaard Stadion l’incontro si risolve nella prima metà di gara. L’11 di Frank De Boer apre le marcature al 25esimo. E’ Blind a firmare la rete del vantaggio. Otto minuti dopo pero’, il belga De Ridder regala ai padroni di casa, il gol che riporta il risultato in parità.

Con il pari del Vitesse a Rotterdam, i Lancieri potevano scappare via in classifica. Ma l’1-1 di Utrecht, mantiene invariati i distacchi. I gialloneri restano a meno 2, con il Twente che si avvicina.

Per questa settimana “The Corner” finisce qui. Ci vediamo lunedi’ prossimo, per un altro affondo nel calcio europeo.