ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Parlamento Ue chiede una road map contro l'omofobia

Lettura in corso:

Il Parlamento Ue chiede una road map contro l'omofobia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo si schiera contro l’omofobia. Approvata a Strasburgo la risoluzione presentata dalla deputata austriaca Ulrike Lunacek che chiede l’introduzione di una strategia a livello comunitario contro la discriminazione dovuta all’orientamento sessuale dei cittadini.

Per la relatrice in Europa gli atti di bullismo e le violenze ai danni degli omossessuali sono in forte aumento.
“Due terzi delle lesbiche e dei gay europei hanno ancora paura di camminare mano per mano con la persona amata” afferma l’eurodeputata dei verdi Lunacek “Questo non dovrebbe accadere in un’Europa che tutela la libertà, la sicurezza e il rispetto dei diritti”.

Approvata con 394 voti a favore, la risoluzione Lunacek è stata accompagnata in aula da un acceso dibattito parlamentare. Non sono mancate le critiche dei conservatori, soprattutto francesi, che temono di vedere legittimata dall’Europa la legalizzazione del matrimoni gay voluta da Hollande.

La deputata conservatrice francese Françoise Grossetête afferma:“Credo che esistano valori che vanno assolutamente difesi. Si tratta dei valori della famiglia, dell’istruzione e i valori giudaico cristiani. Il resto è soltanto agitazione politica. Un atteggiamento pericoloso in vista delle elezioni europee”.

La nostra corrispondente da Strasburgo Margherita Sforza ci racconta che il voto sulla risoluzione ha suscitato l’interesse di una parte del mondo cattolico:“l’eurodeputata liberale Sonia Alfano ha denunciato le pressione del vescovo di Cremona che gli ha chiesto di votare contro un rapporto definito ambiguo “