ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Facebook festeggia 10 anni di successi

Lettura in corso:

Facebook festeggia 10 anni di successi

Dimensioni di testo Aa Aa

Facebook spegne dieci candeline. Era il 4 febbraio 2004 quando il social network veniva lanciato da un giovanissimo Mark Zuckerberg e altri tre co-fondatori nel campus universitario di Harvard. Oggi è una vera e propria nazione virtuale, con un miliardo e 200 mila iscritti, l’equivalente della popolazione dell’India.

Come tutte le tecnologie, è soggetta all’obsolescenza, e c‘è già chi parla di una fuga dei giovani. Karen North, docente di Social Media alla Annenberg School of Communications presso la University of Southern California: “I ragazzi si stanno orientando verso Tumblr, Instagram, Snapchat e Whisper, che sono piattaforme più creative dal punto di vista visivo. Oggi sono meno legati a Facebook, ma questo non significa che Facebook non possa mantenere la sua funzione di agenda di contatti e piattaforma comunicativa”.

Ha fatto discutere, di recente, uno studio dell’Università di Princeton che ha predetto un crollo degli utenti di Facebook. Un’ipotesi smentita dalla stessa piattaforma, dati alla mano.

Yesit Campo, studente: “E’ il posto dove tutti possono incontrarsi online e fare quello che farebbero se fossero insieme all’università in quello stesso momento. E’ molto utile e fa risparmiare tempo, proprio quello che ci vuole”.

Harry Rayner, studente: “Molte volte non vedo le notizie delle persone che mi interessano di più, ci sono molte pagine superflue, troppa pubblicità, e non mi piace che invada la mia privacy”.

Nel 2012, Facebook esordisce in borsa, con un’offerta iniziale di 38 dollari ad azione. Troppi, come eccessive si rivelano le aspettative degli investitori. In un mese il titolo brucia un quarto del proprio valore, facendo temere che Zuckerberg abbia fatto il passo più lungo della gamba.

Ma col tempo la fiducia ritorna sui mercati, le quotazioni si riprendono e cresce anche il numero degli iscritti, a conferma che Facebook entra nell’età adulta senza complessi.