ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: 1 uomo su 4 muore prima dei 55 anni, vodka prima causa

Lettura in corso:

Russia: 1 uomo su 4 muore prima dei 55 anni, vodka prima causa

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è la vodka tra le principali cause di morte per gli uomini russi. È quanto emerge da uno studio, durato 10 anni, condotto su un campione di 151mila adulti.

Il 25% dei russi muore prima dei 55 anni e la maggior parte dei decessi è legata all’alcol. Per fare un paragone, in Gran Bretagna – Paese non propriamente di astemi – il tasso di mortalità è del 7%.

“Nessun Paese ha mai fatto registrare statistiche simili – spiega David Zaridze, direttore del centro di ricerca russo contro il cancro -Un tale tasso di mortalità è paragonabile a un periodo di guerra, ma non in tempo di pace. Per me si tratta di una crisi demografica”.

Nel 2006 sono state introdotte delle restrizioni alla vendita. Un giro di vite che ha ridotto la mortalità dal 37 al 25%.

“Bere troppo fa male, ovviamente – stostiene un pensionato di Mosca -Ma dire che è una delle principali cause di morte è un’assurdità”.

“Le persone bevono molto a causa della disperazione – aggiunge un’anziana signora della capitale – Se non c‘è lavoro, cosa devi fare? Bevi”.

Nel 2011 ogni russo adulto beveva in media 13 litri di alcol all’anno, dei quali otto litri di vodka. In Gran Bretagna, un adulto beve in media 10 litri di alcol, ma solo meno di due di superalcolici.