ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: bagarre in aula su decreto Imu-Bankitalia

Lettura in corso:

Italia: bagarre in aula su decreto Imu-Bankitalia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il decreto Imu-Bankitalia passa definitivamente alla Camera con la “ghigliottina”, applicata per la prima volta nella storia repubblicana dalla presidente Laura
Boldrini. Il rischio di dover pagare la seconda rata dell’Imu del 2013 è scongiurato.

Ma in aula è bagarre, con i deputati M5S che, fermati nel loro ostruzionismo, occupano i banchi del governo, i colleghi di Fdi lanciano monetine di cioccolata,
quelli del Pd urlano “fascisti!” e, dai banchi di Sel si canta “Bella Ciao”. Una scena di protesta violenta da piazza quella che si consuma ad ora di cena nell’Emiciclo di Montecitorio, con una virulenza che sorprende anche i commessi ed i funzionari più anziani. E che lascerà strascichi: a partire dalla denuncia dei
M5S contro il deputato questore Stefano Dambrouso, accusato di aver schiaffeggiato una loro collega.

Il Movimento 5 Stelle lancia un attacco a testa bassa anche contro il Presidente della Repubblica, come se ne era visti pochi in passato. Chiede di mettere sotto accusa Giorgio Napolitano per “aver abusato dei suoi poteri e violato i suoi doveri, alterando il sistema costituzionale repubblicano”.