ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, Hollande perde la scommessa. Disoccupati in aumento

Lettura in corso:

Francia, Hollande perde la scommessa. Disoccupati in aumento

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ultimo boccone amaro per François Hollande ha il sapore delle promesse elettorali non mantenute.

Il presidente francese, che aveva scommesso la sua credibilità politica sull’inversione della curva della disoccupazione entro fine anno, ha incassato lunedì gli ultimi dati del ministero del lavoro.

Il verdetto è senza appello: a dicembre i senza-lavoro registrati presso gli uffici di collocamento nella categoria A (per distinguerli da ha almeno un lavoro part-time) sono cresciuti ancora una volta a 3.303.200.

Certo, guardando la dinamica di lungo periodo il ritmo dell’aumento è diminuito, il che nelle ultime settimane aveva portato Hollande a mettere le mani avanti e a parlare di “stabilizzazione”.

Ma dal 2012 i disoccupati sono cresciuti di 177mila unità, mentre gli ultimi numeri dell’INSEE, l’istituto nazionale di statistica, fissano la percentuale al 10,9% della popolazione.

Motivo in più, per il governo, per accelerare sul cosiddetto “patto di responsabilità” lanciato nelle scorse settimane: il presidente ha promesso 30 miliardi di euro di sgravi fiscali per le aziende, a patto che queste si impegnino ad assumere un determinato numero di persone.