ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: a Leopoli governatore costretto alle dimissioni

Lettura in corso:

Ucraina: a Leopoli governatore costretto alle dimissioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Leopoli avamposto della protesta Ucraina. In questa città vicina al confine con la Polonia l’uomo di Yanukovich ha già dovuto lasciare il potere. Ma non è rassegnato a perderlo.

Centinaia di persone hanno occupato la sede del governo regionale e hanno intenzione di mantenere il presiodio permanentemente.

Oleg Salo, governatore designato dal presidente, è stato costretto a firmare le dimissioni, ma una volta che la folla lo ha lasciato andare ha rinnegato quella firma, apposta sotto pressione.

A Leopoli, però, cuore dell’occidente filoeuropeista dell’Ucraina, sono pronti alla protesta a oltranza. I partiti che a Kiev sono opposizione, Udar, Batkivschyna e Svoboda, hanno la maggioranza in consiglio regionale e si stanno organizzando per fare a meno del governatore.

“I dimostranti hanno deciso di rimanere nella sede dell’amministrazione regionale di Leopoli tutta la notte. Hanno già portato i materassi. Ora vogliono governarsi da soli”, riferisce dall’edificio l’inviato di euronews, Mykhaylo Dubyak.