ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rosell si dimette da Presidente del Barcellona, fatale il "caso Neymar"

Lettura in corso:

Rosell si dimette da Presidente del Barcellona, fatale il "caso Neymar"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sandro Rosell si è dimesso. Il Presidente del Barcellona ha lasciato la carica che ricopriva dal giugno 2010 e lo ha annunciato durante una conferenza stampa straordinaria, indetta giovedi’ sera al Camp Nou. Dietro la decisione del 49enne catalano di farsi da parte, c‘è il cosiddetto “caso Neymar”.

“Nei giorni scorsi è stata presentata una querela contro di me presso l’Audiencia Nacional, per un’accusa ingiusta e sconsiderata di appropriazione indebita”, ha spiegato l’ormai ex numero 1 del Barça. “Fin dall’inizio ho detto che l’acquisto di Neymar è stato corretto e che questo ha provocato l’invidia e la disperazione in alcuni dei nostri rivali”.

Lo stesso Presidente uscente ha annunciato il suo successore, il vice Josep Maria Bartomeu, che ricoprirà la carica fino al termine del mandato, nel 2016. Rosell è finito nel fascicolo di un tribunale spagnolo, dopo la denuncia da parte di uno dei soci del club. Quest’ultimo lo accusa di aver nascosto la reale cifra con cui sarebbe stato acquistato Neymar. Sembrerebbe infatti che il brasiliano sarebbe stato pagato 97 milioni, invece dei 57 dichiarati ufficialmente.