ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi in Ucraina: le possibili vie di uscita

Lettura in corso:

Crisi in Ucraina: le possibili vie di uscita

Dimensioni di testo Aa Aa

Potrebbe tenersi già all’inizio della prossima settimana la sessione parlamentare straordinaria convocata da Viktor Yanukovich per cercare una via d’uscita alla crisi politica in Ucraina.

A proposito delle possibili strade da percorrere per placare lo scontro in atto con l’opposizione, a Kiev, Euronews ha sentito il parere di un consulente del Presidente.

“La prima tappa per entrambe le parti è quella di fare un passo indietro – dice Mykhaylo Pohrebinsky -: l’opposizione per deve tenere la situazione sotto controllo per evitare attacchi alla polizia; il Presidente per concedere aperture nell’ambito delle leggi che hanno fatto infuriare l’opposizione. La seconda tappa è di tipo strategico: il Presidente si accorda per apportare modifiche alla costituzione che riducano il potere del Capo dello Stato e aumentino il potere del Parlamento, ossia quanto chiede l’opposizione. Anche io credo che questo sia giusto per un Paese come l’Ucraina”.

Yanukovich ha spiegato che la situazione politica in Ucraina richiede una soluzione urgente e che tutti devono agire nel rispetto della legge.

Non è ancora chiaro però quante concessioni sia disposto a fare nella riunione straordinaria del Parlamento, dove può contare sulla maggioranza.