ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dagli ostacoli di Pechino al bob di Sochi: Lolo Jones cambia pelle

Lettura in corso:

Dagli ostacoli di Pechino al bob di Sochi: Lolo Jones cambia pelle

Dimensioni di testo Aa Aa

Rinascere dalle proprie ceneri cambiando pelle e disciplina, senza perdere il gusto di sognare e di vincere.

E’ il mantra di Lolo Jones, pluricampionessa statunitense del salto a ostacoli che, dopo un fatale errore nella finale di Pechino 2008, a Sochi cerca ora la rivincita nel bob.

“Ho sempre cercato di trasformare i fallimenti in nuove motivazioni – racconta. Per quanto abbia sempre saltato gli ostacoli, a un certo punto della mia carriera mi sono trovata davanti a qualcosa di insormontabile. Quell’oro olimpico mi è sfuggito, ma eccomi di nuovo qui: qualche anno dopo, a provarci in un’altra disciplina”.

Due volte oro ai mondiali indoor nel salto a ostacoli, Lolo Jones ha già dimostrato il suo talento nel bob a due, vincendo la gara a squadre miste ai Mondiali di Saint Moritz dello scorso anno. Per la squadra di Sochi è con lei stata fra gli altri selezionata anche la sprinter due volte oro olimpico Lauryn Williams.