ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Come 'Cool Runnings': sogno di un giamaicano a Sochi

Lettura in corso:

Come 'Cool Runnings': sogno di un giamaicano a Sochi

Dimensioni di testo Aa Aa

Da palme e sabbie bianche della sua Giamaica alle piste innevate di Sochi.

Sulle orme degli eroi nazionali del bob, che ispirarono il film “Cool Runnings”, Micheal Williams insegue un sogno: riuscire nell’ impresa e nella corsa contro il tempo di rappresentare il suo paese nello sci, ai Giochi Olimpici Invernali al via il 7 febbraio.

“Tutto è iniziato nel 1988 quando ho seguito per la prima volta i Giochi Invernali – racconta -. Erano a Calgary e io all’epoca ero appena adolescente. I ‘Cool Runnings’ hanno riempito di orgoglio tutti noi giamaicani e allora mi sono detto: ‘E’ straordinario che degli atleti ci rappresentino alle Olimpiadi Invernali’. Ho assistito poi alle prodezze di campioni come Tomba e Zurbriggen ed è allora che ho realizzato che lo sci è uno sport davvero incredibile”.

43 anni all’anagrafe, più che con gli sci Williams si è però finora distinto come giocatore professionista di football americano. Comunque si concluda la sua nuova impresa, potrà in ogni caso considerar sua la medaglia della determinazione.