ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nove i titoli in lizza per l'Oscar di migliore film dell'anno

Lettura in corso:

Nove i titoli in lizza per l'Oscar di migliore film dell'anno

Dimensioni di testo Aa Aa

A contendersi la stuatuetta più ambita di miglior film dell’anno, nella prossima notte degli Oscar, saranno nove titoli.

L’attore australiano Chris Hemsworth ha annunciato ieri la candidatura di “American Hustle” che, con dieci nomination, spicca nella rosa dei favoriti. Il film del regista statunitense David Owen Russell, che ha già incassato tre Golden Globes, concorre anche con Christian Bale e Amy Adams nelle categorie di miglior attore e attrice protagonisti.

Il pieno di dieci candidature lo ha fatto pure “Gravity”, del messicano Alfonso Cuaron: un’odissea nello spazio in 3D che potrebbe fruttare a Sandra Bullock l’Oscar come migliore attrice.

Altro titolo da ricordare, “12 Years a Slave”, firmato dal britannico Steve McQueen: storia di sopraffazione ambientata negli stati americani del Sud, prima della guerra civile. Michael Fassbender concorre come migliore attore non protagonista.

Una delle poche sorprese è arrivata da “Nebraska”, di Alexander Payne, che ha ottenuto sei nomination. All’ultimo festival di Cannes, Bruce Dern era stato premiato come miglior attore.

Tra i grandi esclusi c‘è Tom Hanks, che pure aveva dato buona prova di sé in “Captain Phillips”. Il film di Paul Greengrass ha comunque ottenuto sei candidature.

Punteggio analogo per “Dallas Buyers Club”, che consente a Matthew McConaughey di concorrere per il titolo di miglior attore protagonista.

Cinque nomination sono andate al “Lupo di Wall Street” di Martin Scorsese. Per Leonardo di Caprio potrebbe essere l’occasione buona di mettere le mani sulla statuetta che gli è sfuggita già quattro volte.

“Direi che una delle notizie più sorprendenti è stato questo sostegno unanime al Lupo di Wall Street. Molti avevano insinuato che ai membri dell’Accademia non sarebbe piaciuto: troppo sesso droga e rock and roll, tre ore di dissolutezza. Invece sono piovute le nomination per Leonardo, Jonah Hill e Martin Scorsese”.

Nella categoria di migliore attrice è in lizza Judi Dench per “Philomena”, candidato anche come miglior film. L’interprete 79enne dovrà vedersela con Cate Blanchett e Meryl Streep.

Una storia d’amore tutta virtuale tra uno scrittore e l’interfaccia vocale del suo computer è quella raccontata nel film “Her”, di Spike Jonze, in gara per i titoli di miglior film e migliore sceneggiatura originale.

Altra grande assenza è quella di Robert Redford, che molti scommettevano di vedere competere come migliore attore in “All Is Lost”.

Gli Oscar saranno assegnati il 2 marzo al Dolby Theatre di Los Angeles.