ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: il processo Hariri nei commenti dei libanesi

Lettura in corso:

Libano: il processo Hariri nei commenti dei libanesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Libano ancora privo di una verità sull’ondata di attentati che culminò con l’uccisione di Rafik Hariri guarda all’Olanda non senza timori: è una società divisa, che teme le ricadute sulla scena politica attuale. Ma c‘è chi si aspetta dal Tribunale Speciale un aiuto per compiere passi che andranno fatti comunque:

“Penso che avrà effetti sulla situazione interna in Libano, a lungo termine”, dice questo passante a Beirut. “Ma alla fine – aggiunge – sarà comunque un buon passo per restituire ai libanesi il senso della legalità e della Giustizia”.

“È un tribunale politico, politicizzato più di quanto possiate immaginare – ribatte un altro passante -: speriamo che finisca presto questo scherzo, perché il Libano ha speso otto anni, otto anni di difficoltà e problemi, per seguire le vicende di questo tribunale e le sue conclusioni”.

Le opinioni nella società non sembrano rigorosamente seguire le posizioni politiche o settarie: sul Tribunale Speciale dell’Aja si registrano divergenze anche in seno alle comunità che compongono il complesso quadro sociale libanese.