ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: a Burgos i residenti bloccano i lavori del viale da otto milioni

Lettura in corso:

Spagna: a Burgos i residenti bloccano i lavori del viale da otto milioni

Dimensioni di testo Aa Aa

“I macchinari dovranno passare sui nostri corpi se riprenderanno a scavare”. Lo dicono gli abitanti del quartiere Gamonal nella città spagnola di Burgos, al quinto giorno di protesta. Sono riusciti a fermare i lavori del viale da otto milioni di euro.

I residenti gridano allo spreco di denaro pubblico da parte dell’amministrazione guidata dal Partito Popolare, indebitata per 500 milioni di euro. “Credo che ci siano cose da cambiare però ora non è il momento, visto che ci sono tanti disoccupati e altri problemi più importanti”, dice una signora.

Dalla notte di venerdì scorso si sono ripetute anche proteste violente: oltre 40 le persone sono state fermate, due si trovano in carcere provvisorio per disordine pubblico.

Ma i residenti chiedono invece in modo pacifico che l’amministrazione abbandoni il progetto di trasformare calle Vitoria, arteria principale della città, in un viale con parcheggi a pagamento. Accusano il sindaco di clientelismo: il costruttore cui è affidato il progetto ha il monopolio dei lavori a Burgos e in passato è stato condannato per corruzione. Denunciano la riduzione dei servizi sociali e l’aumento delle tasse, tre volte nel giro di due anni.