ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pallone d'Oro, Ronaldo: "Non potevo aspettarmi una serata piu' bella"

Lettura in corso:

Pallone d'Oro, Ronaldo: "Non potevo aspettarmi una serata piu' bella"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato un inedito Cristiano Ronaldo, felice fino alle lacrime, quello che ha ritirato a Zurigo il Pallone d’Oro, vinto – ed è il primo giocatore portoghese a farlo – per la seconda volta. Ronaldo ha ricevuto il premio da Pelé, Pallone d’Oro alla carriera.

“E’ stata una leggenda del calcio – ha detto Ronaldo – ed essere menzionato accanto a lui per il Pallone d’Oro è stata un’emozione incredibile. Non avrei potuto immaginare una serata più bella, nemmeno nei miei sogni”.

Miglior allenatore è stato Jupp Heynckes, tecnico del Bayern ‘vincitutto’ nel 2013: Bundesliga, Coppa di Germania e Champions League.

“Questo premio, ricevuto sul finire della mia carriera è come la sceneggiatura di una meravigliosa favola, che ho scritto. Finisci la carriera conquistando un triplete con il Bayern Monaco e poi vinci anche il premio come allenatore dell’anno”.

Il Pallone d’Oro come miglior giocatrice è andato al portiere della nazionale tedesca, Nadine Angerer: “Non posso ancora crederci. Penso che mi ci vorrà qualche giorno per rendermi conto, di quello che è successo. Sono orgogliosa e riconoscente”.

Ibrahimovic non è entrato nei primi tre giocatori dell’anno ma si è consolato con il trofeo del gol più bello, quello in rovesciata con la sua Svezia, durante l’amichevole contro l’Inghilterra.