ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa. In manette 106 agenti falsi invalidi, hanno sfruttato anche 11 settembre

Lettura in corso:

Usa. In manette 106 agenti falsi invalidi, hanno sfruttato anche 11 settembre

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno percepito pensioni d’invalidità per un’ammontare complessivo di oltre 400 milioni di dollari. Ma intanto facevano sci d’acqua, scalavano montagne, partecipavano a battute di pesca d’altura.

È la più grande frode ai danni del sistema delle pensioni di invalidità statunitense della storia quella smascherata dalle autorità Usa. E anche l’11 settembre è stata la scusa valida per incassare la pensione per decine di agenti, in particolare a New York.

“Questi arresti rappresentano uno sforzo per sottolineare che quanti hanno effettivamente contribuito con la propria vita oppure con la propria integrità fisica a gestire l’emergenza dell’11 settembre non possono essere in alcun modo confusi con le azioni di questi 72 ex agenti del dipartimento di New York” ha detto in conferenza stampa Bill Bratton della polizia di New York.

Settantadue ex poliziotti, 8 ex vigili del fuoco più altre 26 persone, per un totale di 106 arresti, oltre la metà dei quali agenti in servizio a New York. L’attacco alle Torri Gemelle nel 2001 è stato soltanto un’occasione in più per un sistema di truffa che era in piedi sin da fine anni Ottanta. Tutti rischiano un’incriminazione per truffa aggravata ai danni dello Stato.