ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sud Sudan, 200 mila profughi in fuga

Lettura in corso:

Sud Sudan, 200 mila profughi in fuga

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo scontro politico in Sud Sudan ha assunto una dimensione tribale.

Dal 15 dicembre, giorno del tentato colpo di stato da parte delle truppe vicine all’ex vicepresidente Riek Machar, le violenze hanno superato i confini politici per abbracciare l’odio etnico. Stupri, sevizie e omicidi sono all’ordine del giorno.

Migliaia i morti e oltre
200.000 i profughi in appena tre settimane di ostilità.

Da Addis Abeba, dove da alcuni giorni sono in corso i difficili negoziati per il cessate il fuoco, il Presidente sud sudanese Salva Kir fa sapere di non essere disposto a concedere la liberazione dei ribelli, vicini a Machar,catturati nelle settimane scorse.

La situazione nel paese è resa difficile anche dal blocco economico seguito all’occupazione da parte di truppe ribelli dei principali pozzi petroliferi.