ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sochi, scattano misure di sicurezza senza precedenti a un mese dai Giochi

Lettura in corso:

Sochi, scattano misure di sicurezza senza precedenti a un mese dai Giochi

Dimensioni di testo Aa Aa

A un mese esatto dall’inizio dei Giochi invernali di Sochi, scattano in Russia le misure di sicurezza che faranno di questa kermesse sportiva non solo la più costosa, ma anche la più blindata nella storia olimpica.

37mila addetti alla sicurezza, accesso limitato ai veicoli autorizzati, satelliti e droni a sorvegliare dal cielo, batterie di missili terra-aria.

“Dopo quanto è successo Volgograd, sono misure necessarie”, riconosce Dina Kovalenko, operatrice turistica.

“Forse c‘è stata qualche esagerazione – afferma un suo concittadino – ma non si organizza un evento di questa portata senza precauzioni”.

A coordinare le operazioni è l’FSB, la potente agenzia di intelligence guidata un tempo da Putin, che potrà intercettare tutte le comunicazioni telefoniche e su Internet.

Un’invasione della privacy che dovranno subire anche i turisti come Nathan Wright, di nazionalità britannica: “E’ bello sentirsi al sicuro – dice – e qui a Sochi avverto un senso di grande sicurezza che mi fa sentire a mio agio”.

La città sarà militarizzata fino al 23 marzo, una settimana dopo la fine dei Giochi paraolimpici.