ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migliaia di persone a Lisbona per l'addio a Eusebio

Lettura in corso:

Migliaia di persone a Lisbona per l'addio a Eusebio

Migliaia di persone a Lisbona per l'addio a Eusebio
Dimensioni di testo Aa Aa

“Eusebio è il Portogallo”. Le parole di José Murinho bene esprimono il sentimento di un Paese che, sanciti 3 giorni di lutto nazionale, seppellisce uno dei suoi idoli più popolari nel senso pieno del termine.

Eusebio da Silva Ferreira, morto domenica per un arresto cardiaco, avrebbe compiuto 72 anni il prossimo 25 gennaio. I funerali a Lisbona, accompagnati da manifestazioni spontanee d’affetto da parte della gente comune, hanno radunato migliaia di persone.

“Sono stato il miglior giocatore al mondo, il miglior marcatore al mondo e d’Europa. Ho fatto tutto, tranne vincere la coppa del mondo” ha detto una volta Eusebio, autore di 773 goal nel corso di una carriera fatta di 745 partite.

Oltre al titolo dei titoli, sfumato nel 1966 con la sconfitta in semifinale contro l’Inghilterra, Eusebio aveva ancora un desiderio che, benchè postumo, è stato realizzato: entrare un’ultima volta nello stadio del suo Benfica, lo stadio da Luz di Lisbona. Dove la salma è stata acclamata da migliaia di persone prima delle esequie.