ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lorde, solo una cometa?

Lettura in corso:

Lorde, solo una cometa?

Dimensioni di testo Aa Aa

Appena 17enne la neozelandese Ella Yelich-O’ Connor, in arte Lorde, ha già incassato 7 premi e 11 nomination. La sua “Royals” non soltanto ha oltrepassato i confini del suo Paese, in cui ha raggiunto con facilità la prima posizione e il doppio platino, ma ha conquistato le platee degli Stati Uniti.

Lorde, cantautrice:“Il mio desiderio di fare muscia nasce dall’esigenza di ascoltare una musica che non ho mai sentito; certo ho ascoltato moltissima musica hip-hop, elettronica, pop e alla base volevo combinare queste varie ispirazioni per puntare a soluzioni che vengono dai ritmi di queste musiche”.

Lorde ha notevole gusto nelle proprie scelte sonore e gli oltre due anni spesi nella preparazione dell’album si sentono. La prova è il brano drammatico “Pure Heroine”.

Lorde, cantautrice:
“Le persone della mia età di questi tempi sono diventate brave…credo che con internet si possano segnare dei punti ed emergere diventando una superstar, quindi i limiti si riducono e penso che la gente sia meno sorpresa di quello che mi piace scrivere con nuove idee”.

Difficile capire se questo sarà l’ennesimo caso di one-hit wonder che si brucerà in fretta. Per ora gli indici di ascolto e l’accoglienza della critica sembrano prevedere per lei un futuro in rosa.