ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Canale di Panama: verso il dialogo per risolvere contenzioso costi

Lettura in corso:

Canale di Panama: verso il dialogo per risolvere contenzioso costi

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo passo avanti, grazie a Madrid, per sbloccare il contenzioso sui costi Canale di Panama. Il consorzio internazionale, di cui è azionista di maggioranza la spagnola Sacyr, e l’Autorità del canale dialogheranno, ha detto Ana Pastor, ministra delle Infrastrutture di Madrid, ricevuta dal presidente panamense Ricardo Martinelli.

Il 30 dicembre la Sacyr ha minacciato l’interruzione dei lavori di ampliamento se non otterrà 1,2 miliardi di euro supplementari.

“Tutti i governi del mondo si augurano il completamento dell’ampliamento del Canale di Panama in base ai termini del contratto”, afferma Martinelli. “Perché si stanno costruendo molte imbarcazioni con una maggiore capacità”.

Le nuove chiuse da 2,3 miliardi di euro permetteranno il passaggio di navi con 12 mila container. Il completamento, che era previsto per quest’anno, per il centenario del Canale, è rinviato al 2015.

Il consorzio, di cui fa parte anche Impregilo, attribuisce i ritardi a informazioni geologiche inesatte, mentre i tecnici dell’Autorità di gestione hanno varie volte criticato la qualità del cemento usato.