ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles minimizza la fobia britannica dell'immigrazione rumena e bulgara

Lettura in corso:

Bruxelles minimizza la fobia britannica dell'immigrazione rumena e bulgara

Dimensioni di testo Aa Aa

Per il momento la tanto temuta fuga verso la Gran Bretagna non c‘è stata. Pochi giorni dopo la fine delle restrizioni alla circolazione di rumeni e bulgari verso gli altri paesi europei, non si registrano esodi di massa. Bruxelles cerca di minimizzare il clima da fobia della Gran Bretagna, dove il Premier Cameron sta preparando nuove misure per arginare un temuto flusso di rumeni e bulgari.

“La libera circolazione dei lavoratori è un principio fondamentale stabilito nei trattati, che sono ratificati dai parlamenti di 28 stati membri- precisa Jonathan Todd, un portavoce della Commissione europea- qualsiasi modifica dei trattati passa per un negoziato con tutti gli stati membri”

Sono 3 milioni i bulgari e i rumeni che già vivono in un altro paese europeo, Bruxelles non prevede un aumento dell’immigrazione. Intanto pero’ Londra si prepara, ha già indurito le norme per concedere ai lavoratori europei i sussidi sociali, sperando cosi’ di scoraggiare bulgari e rumeni.