ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sud Sudan, governo e ribelli si confrontano ad Addis Abeba

Lettura in corso:

Sud Sudan, governo e ribelli si confrontano ad Addis Abeba

Dimensioni di testo Aa Aa

Aperto il tavolo negoziale ad Addis Abeba, tra il governo del Sud Sudan e i ribelli guidati dall’ex
vicepresidente Riek Machar.

A riferirlo è stato Thedros Adhanom, ministero degli Esteri dell’Etiopia, fra i Paesi vicini impegnati nella mediazione tra le due parti in causa.

L’avvio delle trattative, però, non ferma le violenze che durano da tre settimane e spaventano anche la diplomazia americana: l’ambasciata di Juba ha ridotto il personale, che sarà in parte rimpatriato.

Né si arresta la fuga verso nord di migliaia di persone.Compresi poliziotti, come Mabior Madit Reech.

“Sono stato costretto a lasciare Bor perché c’erano scontri in cui venicano uccise persone. Ho visto i corpi. Alcuni miei colleghi sono stati uccisi. Si sparava tanto in città”.

La città di Bor è in mano ai ribelli, che ora marciano anche verso la capitale del più giovane Stato del mondo, nato poco più di due anni fa dalla secessione dal Sudan. Si teme un’ulteriore escalation delle violenze che hanno già causato mille morti, se i negoziati non raggiungeranno presto dei risultati.