ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inizio d'anno in rosso a Wall Street dopo i record del 2013

Lettura in corso:

Inizio d'anno in rosso a Wall Street dopo i record del 2013

Dimensioni di testo Aa Aa

Wall Street ha iniziato il 2014 in rosso, con gli indici poco sotto l’1%, dopo aver chiuso in bellezza i dodici mesi precedenti. Era dal 2008 che lo Standard & Poor’s 500 non debuttava in territorio positivo.

Ma le prese di beneficio erano in qualche modo fisiologiche dopo i rialzi di dicembre, quando gli indici hanno segnato nuovi massimi storici con cadenza pressoché quotidiana.

Il 2013 è stato comunque un anno da ricordare. Per il Dow Jones si è chiuso con un progresso del 26,5%, la migliore performance annuale dal 1995. E’ andata ancora meglio all’S&P500 che, con un incremento del 29,6%, ha incassato il miglior risultato dal 1997. Ma il primo posto sul podio è per il Nasdaq Composite che, pur essendo ancora distante dai suoi massimi storici, nel 2013 ha guadagnato più del 38 per cento.

Le previsioni degli analisti statunitensi per il 2014 sono anch’esse incoraggianti, anche se la crescita dell’azionariato si annuncia meno impetuosa rispetto a quella dell’anno appena concluso.