ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Toronto, il sindaco Ford si ricandida nonostante lo scandalo crack

Lettura in corso:

Toronto, il sindaco Ford si ricandida nonostante lo scandalo crack

Dimensioni di testo Aa Aa

Rob Ford ha mantenuto la promessa. Incurante dello scandalo che lo ha coperto di ridicolo, quando a novembre ha ammesso di avere fumato crack e ha chiesto scusa ai suoi concittadini, il sindaco di Toronto si è presentato agli uffici comunali un quarto d’ora prima dell’apertura e si è candidato alle prossime elezioni del 27 ottobre.

“I fatti parlano da soli”, ha detto, “abbiamo le tasse più basse di qualunque altra città in Nord America, ho creato posti di lavoro, la città è in pieno boom, stiamo costruendo la rete metropolitana, ho fatto quel che gli altri sindaci non hanno saputo fare”.

Sul suo bilancio di amministratore, molti suoi concittadini potrebbero anche dargli ragione. Ma il video che lo ritrae, ubriaco, mentre fa uso di droghe, ha assestato un duro colpo alla sua credibilità.

Quando la verità è venuta a galla, Ford è stato spogliato da ogni responsabilità pubblica, ma non ha perso la voglia di dare spettacolo, come quando ha ballato sulla musica di Bob Marley con alcuni consiglieri.