ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, il Colorado inaugura l'era della cannabis a uso ricreativo

Lettura in corso:

Usa, il Colorado inaugura l'era della cannabis a uso ricreativo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ingresso nel 2014, in Colorado, segna anche l’inizio dell’era dei Coffee Shop. Come ad Amsterdam, anzi di più, perché in questo stato americano la marijuana a uso ricreativo non è soltanto tollerata ma legalizzata. Una prima assoluta negli Stati Uniti. E infatti i clienti hanno iniziato a mettersi in coda dalle otto del mattino davanti ai rivenditori autorizzati.

Sean Azzariti è un veterano della guerra in Iraq. Per lui, fumare marijuana è “un modo con cui alleviare la sindrome da stress post-traumatico”.

Per i produttori statunitensi di cannabis, è una fase di nuove opportunità economiche che si apre con questo Green Wednesday.

Betty Aldworth, portavoce della National Cannabis Industry Association, snocciola le sue stime: “Il Colorado incasserà 400 milioni di dollari nel 2014 e il settore creerà un giro di affari da 2,34 miliardi nell’insieme degli Stati Uniti”.

Non tutti esultano, ovviamente. I critici sostengono che la marijuana ricreativa invii un messaggio sbagliato ai giovani. Ma, nel corso dell’anno, anche lo stato di Washington seguirà l’esempio del Colorado, sulla base del referendum tenuto nel 2012.